Notizie e opportunità dal mondo del lavoro

slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4

Governo Conte bis: Quota 100 perde un anno, Reddito di Cittadinanza resta

reddito_quota100

Roma, 11 set. – Incassata la doppia fiducia a Camera e Senato,
il governo Conte bis è finalmente pronto a partire. A margine del voto di fiducia, c’è subito una novità da segnalare: il ministero del lavoro Nunzia Catalfo ha precisa che il Governo è intenzionato a confermare Quota 100, oltre che il Reddito di cittadinanza.

Avanti col Rdc
Il Reddito di cittadinanza è stato confermato dalle parole dello stesso Conte nel suo discorso alle Camere: “Lo dobbiamo implementare e monitorare”, spiega Conte, rispondendo ai deputati. Il RdC “non deve avere finalità assistenziale ma deve servire a recuperare al circuito lavorativo persone esiliate, emarginate”. Leggi tutto »

Reddito cittadinanza: al via fase 2, ma navigator 'a macchia di leopardo' nelle regioni

navigator1

Roma, 2 set. (AdnKronos) - Al via la fase 2 del reddito di cittadinanza con la presa in servizio da oggi dei navigator e le convocazioni per i percettori del reddito per la firma del cosiddetto 'Patto per il lavoro'.

"Oggi entriamo nel vivo dell’innovazione che abbiamo voluto per il welfare del Paese e l’emozione è tanta. Il nostro incoraggiamento, del ministero del Lavoro, va oggi a tutto il personale dei centri per l’impiego, ai neoassunti navigator e ai primi 704 mila nuclei percettori di reddito di cittadinanza che stanno per essere convocati per la sottoscrizione del Patto per il Lavoro", spiega il sottosegretario al Lavoro, Claudio Cominardi. Leggi tutto »

Gi Group, saldatori e farmacisti sempre più richiesti

saldatori_farmacisti

Milano, 5 set. (AdnKronos) -  Dagli addetti macchine Cnc e saldatori fino ai farmacisti per la grande distribuzione organizzata e autisti patente C/DSi: sono tra i 15 ruoli di più difficile reperimento, quelli che le aziende cercano ma faticano a trovare.

"Sia Industria 4.0 che il digitale - commenta Zoltan Daghero, managing director di Gi Group Italia - stanno portando grandi opportunità per imprese e i distretti produttivi e allo stesso tempo evidenziando un problema di base: lo skills shortage, ovvero la penuria o mancanza di competenze qualificate richieste dalle aziende, che conseguentemente provoca una mancanza di allineamento, ovvero mismatch tra domanda e offerta di lavoro". Leggi tutto »

Assegno unico per i figli a carico, l’ipotesi del Governo

assegno_unico

Roma 12 set. (Qui Finanza) Nella maggioranza prende quota
l’ipotesi di accelerare il percorso di una misura inserita nel programma di governo, ma di cui finora si è parlato meno: l’assegno unico per le famiglie.

Un intervento a sostegno della natalità che verrebbe introdotto con la prossima legge di Bilancio in modo da farlo partire nel 2020, e che si affianca ad un altro provvedimento a favore delle famiglie con redditi bassi e medi: quello di “azzerare totalmente le rette per la frequenza di asili nido e micro nidi a partire dall’anno scolastico 2020-2021 e per ampliare, contestualmente, l’offerta dei posti disponibili, soprattutto nel Mezzogiorno”, come ha annunciato il premier Conte nel suo discorso di lunedì. Leggi tutto »

Dalle imprese del legno-arredo opportunità per i giovani

legno

Lentate (MZ) 6 set. (AdnKronos) - Per chi ama le nuove frontiere
del marketing e dell’internazionalizzazione o vorrebbe applicare le nuove tecnologie al design per il settore legno arredo, c’è tempo fino al 20 settembre per iscriversi alle selezioni per i seguenti percorsi formativi promossi dalla Fondazione Its 'Rosario Messina', nata su iniziativa di FederlegnoArredo:

*'Tecnico superiore per il prodotto, il marketing e l’internazionalizzazione nel settore legno-arredo';

*'Tecnico superiore per la progettazione e l’industrializzazione nel settore legno-arredamento - Industria 4.0'. Leggi tutto »

In libreria e in internet "Il fardello del coleottero" di Federico Bardanzellu

fardellodelcoleottero

Le generazioni che erano state protagoniste delle grandi tensioni sociali e intellettuali del decennio precedente hanno cominciato ad avvertire le prime profonde delusioni per il fallimento dei             loro ideali e, per reazione, rivolgono la loro attenzione alla gaudente ricerca dei piaceri materiali della vita, come i loro coetanei disimpegnati.

Dopo la vittoria elettorale del PCI, alle elezioni europee del 1984, anche gli ideali politici di sinistra sono messi in discussione come irrealizzabili e restano un difficile peso da trascinare, come il pesante fardello di sterco del coleottero della sabbia.

L’unico valore della contestazione che non viene travolto è l’emancipazione della donna. Sopravvive solo chi si adegua passivamente alle nuove regole del gioco dettate dal sesso femminile, dando così un senso al suo ripiegarsi nel privato.

In vendita nelle librerie convenzionate con la casa editrice, su Amazon, IBS, Unilibro e sul sito:  www.progettocultura.it Leggi tutto »