Notizie e opportunità dal mondo del lavoro

slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4

N E W S

5 errori da non commettere quando si cerca lavoro

colloquio_lavoro

9 ago. (AdnKronos) - Cercare lavoro è già una vera e propria occupazione. E proprio per questo è bene agire in modo strategico e pianificato, per evitare di commettere errori che, in una situazione di questo tipo, possono rivelarsi fatali.

Parola di Francesca Contardi, docente in Gestione delle carriere all’Università Liuc di Castellanza, che ha lanciato un nuovo blog, una piattaforma professionale per raccontare il mondo dell'occupazione dal punto di vista di chi trova lavoro agli altri da 20 anni. E che suggerisce i 5 errori da non commettere assolutamente quando, appunto, si è alla ricerca di un impiego. Leggi tutto »

La pizza dà sempre più lavoro agli stranieri. La gran parte proviene da Egitto ed Europa dell'est

pizzaiolistranieri

12 ago.  (Teleborsa) - La pizza, piatto simbolo della cucina italiana nel mondo, dà sempre più lavoro agli stranieri. Nel nostro Paese è infatti cresciuta in maniera esponenziale la percentuale di pizzerie in mano a lavoratori provenienti dall’Egitto o dall’Est Europa.

Il caso più eclatante si registra a Milano: nel capoluogo lombardo – come emerge da uno studio della Camera del Commercio di Milano – un locale su due è in mano agli stranieri, seguito da Bologna con il 45% di pizzerie che sfornano margherite e capricciose impastate da mani non italiane. Di questo passo, il sorpasso sarà ‘servito’ a breve. Leggi tutto »

Imprese culturali: aiuti di Stato per regioni del Sud

valletempli_agrigento

Roma 11 ago. - (Affari Italiani) – Promozione e sviluppo della filiera culturale e creativa con rafforzamento della competitività delle micro, piccole e medie imprese operanti nelle Regioni del Sud: sono gli obiettivi del regime di aiuto previsto dal decreto n.243 dell’11 maggio 2016 del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 174 del 27 luglio 2016.

Il decreto, nell’ambito della programmazione del FESR, allocato per l’Italia in relazione al periodo 2014-2020, è rivolto alle “regioni meno sviluppate”, ossia le Regioni in obiettivo convergenza: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Leggi tutto »

Scuola: ok da Cdm assunzione 32.419 docenti, 10.294 Ata e 285 presidi

assunzioni_scuola

Roma, 11 ago.  (AdnKronos) - Via libera, ieri, dal Consiglio dei Ministri all’assunzione a tempo indeterminato di 32.419 docenti, di cui 25.198 su posto comune, 7.221 su posto di sostegno. Il Cdm ha dato anche il via libera, sempre per il settore scuola, all’assunzione di 10.294 Ata (Ausiliari, Tecnici e Amministrativi) dalle graduatorie permanenti e sino ad un massimo di altri 507 Ata mediante mobilità del personale delle Province. Saranno infine assunti 285 dirigenti scolastici e 53 educatori.

“Continua l’investimento sulla scuola: le assunzioni del personale Ata erano molto attese nel settore. Si tratta di uno sblocco importante che segnala ancora una volta l’attenzione di questo Governo per il mondo dell’istruzione”, sottolinea il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. Leggi tutto »

Cni, la domanda di laureati in Ingegneria riprende fiato

ingegneri

Roma, 10 ago.  (AdnKronos) - Il leggero miglioramento della congiuntura economica italiana, a metà del 2015, ha coinciso con una lieve e incoraggiante ripresa di tono della domanda e dell’offerta di figure professionali con laurea in ingegneria.

In particolare, si è ridotto il numero di inattivi ed è aumentato il numero di ingegneri occupati, sebbene sia aumentato anche il numero di coloro che risultano disoccupati.

E’ quanto emerge da un rapporto pubblicato dal Centro studi del Consiglio nazionale degli ingegneri (Cni). Leggi tutto »

"Magni bene e spenni poco" il nuovo ebook di Federico Bardanzellu è acquistabile in internet

magnibenespennipoco

Roma, gen. - Il luogo comune che nei ristoranti romani si mangi male, lascia il tempo che trova. Probabilmente ciò è dovuto al giudizio soggettivo che molta stampa ha della cucina tradizionale romana. Fortunatamente ai romani e ai ristoratori locali tale giudizio entra da un orecchio ed esce dall’altro.

E’ certo infatti che agli eredi di Romolo è sempre piaciuto mangiar bene e ciò è una garanzia. Nel XXI secolo, poi, la globalizzazione ha integrato la cucina locale con menu di scuole differenti, provenienti da tutte le regioni d’Italia e dal resto del Mondo. Quindi, ce n’è per tutti i gusti.

Nella presente guida, l’autore ha compilato, dopo una quarantennale esperienza diretta, 391 schede di altrettanti esercizi gastronomici della capitale, descrivendone i menu, le particolarità e attribuendo ad ognuno un voto prezzo e un voto qualità.

Lo scopo è stato quello di dimostrare che nella Capitale si può non solo mangiar bene ma anche a buon mercato. Se ci sia riuscito o meno, ai lettori – o meglio – ai commensali l’ardua sentenza.

In vendita a Euro 5,99 salvo sconti su AmazonUnilibro, La Feltrinelli, Rizzoli e su Omniabook.

  Leggi tutto »