Notizie e opportunità dal mondo del lavoro

slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4

Coronavirus, con settore ristorazione in crisi intera Italia

crisi_ristorazione

Milano, 5 mar. (AdnKronos) - "L’Italia conta 330.000 attività ristorative che generano più di 1 miliardo di entrate di tasse statali. Mettendo in ginocchio, com’è stato fatto, turismo, arte ed enogastronomia, mettiamo in ginocchio l’intera Italia.

A Milano c’è un calo del lavoro generalizzato di circa 80-90%, non solo nella ristorazione ma in tutto il comparto dell’accoglienza e dell’ospitalità. Si può già parlare di una crisi che non passerà in fretta e da cui faremo fatica ad uscire, complice l’immagine che abbiamo dato nel mondo. Leggi tutto »

Coronavirus e smart working: controlli solo su Pc e mail aziendali

smart-working

Roma, 13 mar. (Qui Finanza) - Coronavirus e smart working, l’accoppiata che mai avremmo voluto sperimentare che invece in questi giorni è diventata parte integrante della nostra vita, scandita dall’emergenza.

In questa occasione, necessario, imposto e caldeggiato dal Governo, per definizione generale lo smart working è una modalità di svolgere il rapporto di lavoro subordinato piuttosto di nicchia che però inizia a prendere piede: in Italia, secondo l’Osservatorio della School of management del Politecnico di Milano nel 2019 ne hanno fruito 570mila lavoratori, con una crescita del 20% rispetto all’anno precedente. Leggi tutto »

Christine Lagarde dà una mano al coronavirus ad affossare le Borse mondiali

Christine_Lagarde

Bruxelles, 13 mar. (Federico Bardanzellu, InLibertà) – Che Christine Lagarde non fosse nemmeno lontanamente paragonabile, in quanto a competenza, al suo predecessore Mario Draghi era prevedibile.

Che non fosse una grande esperta di economia e finanza, provenendo dall’avvocatura e dalla politica, era sospettabile.

Ma che con un discorso di una mezz’oretta riuscisse a far crollare le borse mondiali come mai prima d’ora, nessuno la riteneva capace. Invece, in ossequio al proverbio che “il peggio non è mai morto”, ci è riuscita. Leggi tutto »

Coronavirus, FederlegnoArredo: "A rischio 20% del fatturato"

falegnamerie

Roma, 5 mar. (AdnKronos) - "Faccio la premessa che a gennaio il nostro settore dava un segno positivo dell'1,4%. Purtroppo, le previsioni con questa emergenza del coronavirus fanno pensare che il nostro settore possa arrivare a un -20%, anche se oggi è tutto molto 'fluido'".

Così Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo, la Federazione italiana delle industrie del legno, del sughero, del mobile e dell’arredamento affiliata a Confindustria, fa il punto, con Adnkronos/Labitalia, sugli effetti dell'emergenza coronavirus per le imprese del comparto. Leggi tutto »

Coronavirus: con smart-working 'senza protezione' a rischio proprietà intellettuale

proprieta_intellettuale

Roma, 5 mar. (AdnKronos) - "L'emergenza Coronavirus ha imposto alle aziende di ripensare i modelli organizzativi del lavoro e introdurre, in poche ore, lo smart-working. E' uno strumento che noi di Competere promuoviamo da anni spiegandone i punti di forza e debolezza, le opportunità e le minacce.

L’introduzione dello smart-working richiede tempi lunghi a causa del conservatorismo organizzativo italiano, la ritrosia ad introdurre tecnologie digitali, e il dna medio piccolo delle imprese italiane. Molte imprese sono impreparate alla trasformazione digitale". Leggi tutto »

In libreria e in internet "Il fardello del coleottero" di Federico Bardanzellu

fardellodelcoleottero

Le generazioni che erano state protagoniste delle grandi tensioni sociali e intellettuali del decennio precedente hanno cominciato ad avvertire le prime profonde delusioni per il fallimento dei             loro ideali e, per reazione, rivolgono la loro attenzione alla gaudente ricerca dei piaceri materiali della vita, come i loro coetanei disimpegnati.

Dopo la vittoria elettorale del PCI, alle elezioni europee del 1984, anche gli ideali politici di sinistra sono messi in discussione come irrealizzabili e restano un difficile peso da trascinare, come il pesante fardello di sterco del coleottero della sabbia.

L’unico valore della contestazione che non viene travolto è l’emancipazione della donna. Sopravvive solo chi si adegua passivamente alle nuove regole del gioco dettate dal sesso femminile, dando così un senso al suo ripiegarsi nel privato.

In vendita nelle librerie convenzionate con la casa editrice, su Amazon, IBS, Unilibro e sul sito:  www.progettocultura.it Leggi tutto »