Notizie e opportunità dal mondo del lavoro

slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4

N E W S

Gentiloni: il reddito di inclusione per 2 milioni di persone

redditoinclusione

Roma, 14 apr. (askanews) – “Quello di oggi è un primo risultato ed è utile rivendicarlo a testa alta: è la prima volta che l’Italia si dota di uno strumento su tutto il territorio che è il reddito di inclusione. Il Parlamento ha già approvato la legge delega e i decreti legislativi verranno approvati entro fine mese”. Lo ha assicurato il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, firmando il Memorandum di intesa sul reddito di inclusione.

Il premier ha aggiunto che “servono passi ulteriori nei prossimi anni, che devono allargare la platea dei destinatari di questa misura con una estensione del fondo di povertà e aumentare i benefici di cui i destinatari sono titolari, tenendo conto della complessità della situazione”, perciò “serve un’operazione di inclusione”. Leggi tutto »

Il lavoro in Italia resta una miraggio per le donne. Al Sud è emergenza occupazione

lavoro_donna

14 aprile 2017 -  (Teleborsa) – Nel 2016, risultano occupate oltre 6 persone di 20-64 anni su 10 (61,6%), ma è forte lo squilibrio di genere a sfavore delle donne (71,7% gli uomini occupati, 51,6% le donne) come il divario territoriale tra Centro-Nord e Mezzogiorno (nell’ordine 69,4% e 47,0%). 

Lo rileva l’Istat che ha pubblicato il rapporto “Noi Italia” precisando che nella graduatoria europea relativa al 2015 solo la Grecia ha un tasso di occupazione inferiore a quello italiano, mentre la Svezia registra il valore più elevato (80,5%).

L’incidenza del lavoro a termine si conferma invariata al 14%, più alta nelle regioni meridionali (18,3%) rispetto al Centro-Nord (12,5%). Cresce con minore intensità la quota di occupati a tempo parziale (18,8%), con una distribuzione piuttosto uniforme sul territorio nazionale. Leggi tutto »

Coldiretti: 1,3 mln persone impiegate nel settore del vino nel 2016

vino2016

Verona, 10 apr.  (AdnKronos) - Il vino nel 2016 ha offerto opportunità di lavoro a 1,3 milioni di persone, tra quanti sono impegnati direttamente in vigne, cantine e nella distribuzione commerciale, ma anche in attività connesse, di servizio e nell’indotto.

Lo stima la Coldiretti in occasione del Vinitaly."Con un totale di 19,4 milioni di ore impiegate all’anno in provincia di Chieti è il Montepulciano d’Abruzzo Doc il vino italiano che dà più lavoro a livello locale, davanti al Puglia Igt con 16,5 milioni nella provincia di Foggia e alla Doc Sicilia con 16 milioni di giornate in quella di Trapani. Leggi tutto »

Alitalia, taglio stipendi cala a 8%. Tutti i numeri dell'accordo

alitalia

Roma, 14 apr. (Labitalia) - Riduzione dei tagli delle retribuzioni del personale navigante rispetto a quelli inizialmente previsti, maggiore produttività, esodi incentivati. Sono alcuni degli interventi per piloti e assistenti di volo di Alitalia, previsti nel preaccordo firmato questa notte da azienda e sindacati.

Quello del personale naviganti è stato fino all'ultimo uno dei principali scogli della trattativa. Alla fine, il punto di caduta del negoziato prevede un ventaglio di misure che introducono scatti di anzianità triennali con primo scatto nel 2020, un tetto di incremento retributivo in caso di promozione pari al 25%, l'applicaziome dei livello retributivi di Cityliner per i neoassunti indipendentemente dall'aeromobili di impiego. Leggi tutto »

Con la nuova legge un'ulteriore promozione dello smart working

smartworking

Milano, 6 apr. (AdnKronos) - "Questa nuova legge, che si inserisce in un quadro normativo italiano che su questa materia era già adeguato, e che infatti ha favorito una diffusione ampia, sarà un'ulteriore promozione dello smart working".

Così, in un'intervista a Labitalia, Mariano Corso, responsabile scientifico dell'Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano, parla del ddl sulla tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale, che include anche le misure per favorire l'articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato, il cosiddetto 'smart working', che è tornato al Senato, in terza lettura. Leggi tutto »

"Magni bene e spenni poco" il nuovo ebook di Federico Bardanzellu è acquistabile in internet

magnibenespennipoco

Roma, gen. - Il luogo comune che nei ristoranti romani si mangi male, lascia il tempo che trova. Probabilmente ciò è dovuto al giudizio soggettivo che molta stampa ha della cucina tradizionale romana. Fortunatamente ai romani e ai ristoratori locali tale giudizio entra da un orecchio ed esce dall’altro.

E’ certo infatti che agli eredi di Romolo è sempre piaciuto mangiar bene e ciò è una garanzia. Nel XXI secolo, poi, la globalizzazione ha integrato la cucina locale con menu di scuole differenti, provenienti da tutte le regioni d’Italia e dal resto del Mondo. Quindi, ce n’è per tutti i gusti.

Nella presente guida, l’autore ha compilato, dopo una quarantennale esperienza diretta, 391 schede di altrettanti esercizi gastronomici della capitale, descrivendone i menu, le particolarità e attribuendo ad ognuno un voto prezzo e un voto qualità.

Lo scopo è stato quello di dimostrare che nella Capitale si può non solo mangiar bene ma anche a buon mercato. Se ci sia riuscito o meno, ai lettori – o meglio – ai commensali l’ardua sentenza.

In vendita a Euro 5,99 salvo sconti su AmazonUnilibro, La Feltrinelli, Rizzoli e su Omniabook.

  Leggi tutto »