Notizie e opportunità dal mondo del lavoro

slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4

N E W S

Addio telelavoro, debutta lo smart working. Tutte le novità

smartworking

Roma (Qui Finanza) – Parola d’ordine flessibilità. Dopo il varo da parte del Consiglio dei ministri dello smart working (o lavoro agile) che manda in pensione il “vecchio” telelavoro, si apre una nuova era. Almeno dal punto di vista delle tutele, perché – come riportano i dati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano – quasi il 50% delle grandi aziende sta già sperimentando questo tipo di prestazione.

◾Cos’è il lavoro agile
 E una “modalità flessibile di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato allo scopo di incrementare la produttività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”. Leggi tutto »

Mobbing sul lavoro: come capire quando denunciare

mobbing

Roma (Qui Finanza) –  Spesso i lavoratori sopportano e sono costretti a subire aggressività, persecuzione, demansionamento o discriminazione per paura di perdere il proprio posto di lavoro. Vediamo cos’è il mobbing, come riconoscerlo e com’è possibile denunciarlo.

Il mobbing si manifesta attraverso gesti e parole che, presi singolarmente, possono non ledere la persona che li subisce. Questi tipi di comportamenti lesivi sono caratterizzati da una perpetuazione della persecuzione o della denigrazione. Per essere considerato tale, e per poter effettuare la denuncia, è necessario dimostrare che i comportamenti dannosi subiti si presentano da molto tempo. Leggi tutto »

In crescita il settore pasticceria creata dai panettieri

pasticceria

Roma 25 gen.  (Labitalia) - La pasticceria creata dai panettieri ha un futuro promettente, grazie a nuove modalità di vendita che coniugano razionalizzazione e qualità dei prodotti. Questa la macro-tendenza del settore tracciata da Aibi, l'associazione italiana aderente ad Assitol che rappresenta le aziende dei semilavorati di pane, pasticceria e gelateria, sulla base dell'indagine sul comparto effettuata da Databank e resa pubblica in occasione del Sigep, il Salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione a Rimini Fiera.

Secondo lo studio, la pasticceria artigianale ha retto la crisi e ora vive un momento positivo: appare confermata la stima di inizio 2015, che pronosticava un aumento di circa il 2%. Leggi tutto »

Lazio: da Regione oltre 700mila euro per tirocini disabili

Zingaretti

Roma 25 gen.  (Labitalia) - Con 728mila euro la Regione Lazio finanzia tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento al lavoro per persone disabili. I tirocini potranno avere una durata massima di 12 mesi e le persone interessate, oltre all’indennità pari a 500 euro mensili, avranno a disposizione un tutoraggio specialistico. Il bando è stato pubblicato su www.portalavoro.regione.lazio.it e le domande potranno essere presentate fino al 29 luglio 2016.

“Con questo bando continua il nostro percorso per garantire a tutti i cittadini della nostra Regione politiche attive per il lavoro. Questo è soltanto l’inizio. Se questo primo bando andrà bene, faremo di tutto per rifinanziarlo. Leggi tutto »

Con la Scuola del falegname futuri artigiani a lezione

falegnameria

Bergamo 28 gen.  (Labitalia) - Cinquant'anni di falegnameria made in Italy: dopo il successo del Museo del falegname, Tino Sana, storico patron dell’omonima azienda, famosa nel mondo per la realizzazione di arredi per alberghi, navi da crociera e complessi comunitari di prestigio, festeggia i suoi primi 50 anni di attività, inaugurando, sabato 30 gennaio, la nuova sede della 'Scuola del falegname', aperta direttamente in azienda.

Un intero edificio ad Almenno San Bartolomeo, in provincia di Bergamo, dedicato alla conoscenza dell’arte della falegnameria, con corsi avanzati per giovani che intendono diventare professionisti dell’industria del legno, qualificandosi come 'Operatori del legno e dell’arredo'. Leggi tutto »

In libreria e in internet "Lettere dal dirigibile U5" di Federico Bardanzellu.

dirigibileu5

Roma, lug. - Il 2 maggio 1918, ultimo anno della Prima guerra mondiale, il dirigibile U5 (Usuelli 5) decollò per compiere la sua missione consistente nel servizio di osservazione dei sottomarini nemici nel Tirreno e di scorta ai piroscafi sulla linea Civitavecchia-La Spezia. Sulla via del ritorno, l'involucro del dirigibile si squarciò, senza alcun apparente motivo e l'aeronave precipitò nei pressi di Pontedera.

Era comandato dal tenente Federico Fenu, con quattro uomini di equipaggio. Nessuno sopravvisse. 

Prima della tragedia, il comandante Fenu scrisse 73 lettere ai propri familiari e altra corrispondenza fu intrattenuta principalmente dal padre con le autorità, i propri familiari e i parenti delle altre vittime.

Queste lettere di cento anni fa rappresentano uno squarcio di luce sui sentimenti, le sofferenze e i problemi di ogni tipo di un ufficiale della Grande Guerra, inconsapevolmente destinato a pilotare un’aeronave realizzata in via sperimentale e messa in servizio in tutta fretta; ci fanno inoltre partecipare al dolore dei congiunti di quegli sfortunati pionieri del volo.

In vendita nelle librerie convenzionate con la casa editrice, su Amazon, IBS, Unilibro e sul sito:  www.caosfera.it Leggi tutto »

Pagine viste dal 17 luglio 2010