Notizie e opportunità dal mondo del lavoro

slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4

Come prepararsi al mercato del lavoro che verrà

mercatodellavoro

Milano, 28 mag. (Labitalia) - "Il Covid-19 sta cambiando la vita di tutti e gli scenari economici, compreso quello del mondo del lavoro.

In questa situazione complessa, sulla base dell’esperienza di Intoo (Gi Group), credo sia importante condividere che questa che abbiamo vissuto non è una situazione temporanea, con un ritorno alla situazione precedente, ma uno spartiacque che segnerà dei cambiamenti permanenti. Primo fra tutti quello della digitalizzazione". A dirlo Cetti Galante, amministratore delegato di Intoo (Gi Group). Leggi tutto »

Scuola, prima della fine arriva lo sciopero: quando e come

concorsoscuola_dlrilancio

Roma, 29 mag. (Qui Finanza) - È fissato per l’8 giugno prossimo, in molte Regioni proprio l’ultimo giorno dell’anno scolastico, lo sciopero del mondo della scuola proclamato dai maggiori sindacati di categoria, Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda.

A peggiorare i mal di pancia già maturati negli ultimi mesi di didattica online, l’approvazione del dl Scuola con voto di fiducia, che ha deciso l’assunzione di 32mila precari tramite un concorso per esami da tenersi dopo l’estate. Leggi tutto »

Eataly riapre ristoranti in Italia, 'carBIOnara' piatto simbolo ripartenza

Eately_bio

Roma, 20 mag. (AdnKronos) - Dopo la chiusura a causa della pandemia Covid-19, oggi, mercoledì 20 maggio, riaprono i ristoranti di Eataly Roma Ostiense, Eataly Milano Smeraldo, Eataly Trieste, Eataly Genova, Eataly Bologna e Eataly Bari; sabato 23 maggio è la volta di Eataly Torino Lingotto e Lagrange, Eataly Pinerolo, Eataly Piacenza e Eataly Firenze, mentre lunedì 25 maggio riaprono Eataly Monticello d'Alba e Eataly Forlì.

"In tutti i ristoranti di Eataly è possibile pranzare o cenare in sicurezza godendo dell'esperienza e tornare a gratificarsi con il piacere di mangiare fuori casa grazie a un importante lavoro fatto sulla formazione del personale, sugli spazi dei ristoranti e sull'offerta enogastronomica. La terra, i piccoli produttori italiani e le loro eccellenze forniscono le materie prime di grandi piatti e novità", spiega una nota di Eataly. Leggi tutto »

Agenzia Orienta: è boom di italiani al lavoro nei campi

lavoro_campi

Roma, 5 mag. (AdnKronos) - E’ boom di italiani che 'tornano' nei campi. E' quanto dicono i dati dell'osservatorio divisione agricoltura dell'agenzia per il lavoro Orienta.

"In queste settimane -spiegano dall'Agenzia- stiamo assistendo ad una crescita esponenziale di italiani che rispondono agli annunci di lavoro del settore agricolo. In molti territori le percentuali di risposta degli italiani vanno oltre il 90% del totale. Parliamo di un bacino di lavoratori agricoli intercettati da Orienta di circa 10 mila. In alcune ricerche attive come in Piemonte e Abruzzo, per esempio, i cittadini stranieri che rispondono alle richieste sono pochissimi". Leggi tutto »

3,7 mln occupati fuori da 'incardinamenti' tradizionali di autonomi e dipendenti

autonomi_dipendenti

Roma, 20 mag. (AdnKronos) - Secondo un’elaborazione della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, già oggi, 3,7 milioni di occupati (il 16,3% del totale) si trovano al di fuori degli incardinamenti tradizionali di lavoro autonomo e dipendente: 665 mila sono i lavoratori autonomi monocommittenti (2,9%) e più di 3 milioni i lavoratori dipendenti a termine (13,4%).

Se a questa quota aggiungiamo 6,2 milioni di lavoratori a tempo indeterminato che potrebbero essere occupati in smart working (27,4%), si arriverebbe ad una platea di quasi 10 milioni (43,7%) di lavoratori 'ibridi' le cui modalità di erogazione della prestazione si collocano a cavallo tra lavoro autonomo e subordinato tradizionale. Leggi tutto »

In libreria e in internet "Il fardello del coleottero" di Federico Bardanzellu

fardellodelcoleottero

Le generazioni che erano state protagoniste delle grandi tensioni sociali e intellettuali del decennio precedente hanno cominciato ad avvertire le prime profonde delusioni per il fallimento dei             loro ideali e, per reazione, rivolgono la loro attenzione alla gaudente ricerca dei piaceri materiali della vita, come i loro coetanei disimpegnati.

Dopo la vittoria elettorale del PCI, alle elezioni europee del 1984, anche gli ideali politici di sinistra sono messi in discussione come irrealizzabili e restano un difficile peso da trascinare, come il pesante fardello di sterco del coleottero della sabbia.

L’unico valore della contestazione che non viene travolto è l’emancipazione della donna. Sopravvive solo chi si adegua passivamente alle nuove regole del gioco dettate dal sesso femminile, dando così un senso al suo ripiegarsi nel privato.

In vendita nelle librerie convenzionate con la casa editrice, su Amazon, IBS, Unilibro e sul sito:  www.progettocultura.it Leggi tutto »