Notizie e opportunità dal mondo del lavoro

slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4

Sostegni bis. Contributi fondo perduto p. Iva e professionisti: beneficiari, aliquote e domanda

contributi_sostegnibis

Roma, 24 mag. (Qui Finanza) – Ottime notizie per partite Iva e professionisti. Nel decreto Sostegni bis appena approvato, il governo Draghi ha inserito un ulteriore contributo a fondo perduto per sostenere gli operatori economici maggiormente colpiti dall’emergenza Covid (qui trovate tutte le misure approvate).

L’Esecutivo ha previsto un nuovo pacchetto di contributi a fondo perduto pari a 15 miliardi per i soggetti titolari di partita IVA che svolgono attività d’impresa, arte o professione, e per gli enti non commerciali e del terzo settore, senza più alcuna limitazione settoriale o vincolo di classificazione delle attività economiche interessate. Leggi tutto »

Per digitalizzazione in arrivo cifra enorme, serve più controllo su spese

digitalizzazione

Pisa, 18 mag. (Adnkronos) - L'esperto (docente alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa): "Evitare che buoni propositi trasformazione Paese si perdano nei mille rivoli interessi di parte. Dal punto di vista strategico, gli imprenditori italiani sono senza dubbio tra i più raffinati al mondo: il problema, però, si pone quando arriva il momento della cosiddetta 'execution'.

"La prima missione del Pnrr relativa a 'Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura' ha una dotazione di oltre 40 miliardi di euro, una cifra enorme, ma che non potrà essere spesa se non nelle infrastrutture chiave per i prossimi decenni, come scuole, ospedali, tutela del patrimonio storico e artistico, sistemi di controllo delle emissioni ambientali, di consumo del suolo. Leggi tutto »

Subappalti al 50% e governance: dal governo il via libera al dl Recovery

subappalti_recovery

Roma, 28 mag. (Qui Finanza) – Venerdì il dl Recovery ha ottenuto il via libera del Consiglio dei Ministri. La parte più rilevante del testo riguarda la soglia del subappalto, portata al 50%, nonostante si fosse parlato, in un primo momento, di una cifra pari invece al 40.

Un buon risultato anche per il leader della Cgil Maurizio Landini, che proprio sul tema del massimo ribasso aveva animato non poche polemiche (poi era caduto durante un incontro dei rappresentanti dei lavoratori con il premier). Il leader sindacale si fa portavoce della soddisfazione delle parti sociali, soprattutto sui temi delle norme e del salario dei lavoratori presso le aziende aggiudicatrici. Leggi tutto »

Time Vision e Formazienda: più competenze per la ripresa

competenze_riprese

Crema, 21 mag. (Adnkronos) - "Il Fondo nuove competenze ha il merito di predisporre uno strumento di politica attiva che richiama con forza il ruolo propulsivo della formazione per superare la crisi del Covid".

Lo ha dichiarato Rossella Spada, direttore di Formazienda, il fondo interprofessionale istituito da Sistema Impresa e Confsal, durante il webinar ‘Fondo nuove competenze, a che punto siamo?’. Un momento di confronto che ha coinvolto tutti gli attori principali sul piano istituzionale fornendo anche la testimonianza delle imprese che hanno aderito all’iniziativa. Leggi tutto »

La chiave per la sicurezza lavoro resta la formazione

formazionesicurezza

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - “Stiamo lavorando da tempo e alacremente su questo fronte. Un’affermazione che faccio non solo come presidente di Fonarcom ma anche come presidente della datoriale Cifa.

Per esempio, nell’ambito del recente Accordo interconfederale sul lavoro agile, le parti sociali Cifa e Confsal hanno introdotto l’obbligo di erogare al lavoratore almeno 25 ore di formazione propedeutica all’attivazione dello smart working, delle quali una parte fondamentale è dedicata alla sicurezza. Fonarcom sta ora adeguando i propri strumenti per poter finanziare anche questa formazione. Fonarcom continua così a testimoniare il proprio impegno nei confronti della sicurezza dei lavoratori”. Leggi tutto »

In libreria e in internet "Lo statuto di Roma Capitale" di Federico Bardanzellu

Statuto_RomaCapitale

Il fondamentale principio posto alla base dello Statuto di Roma Capitale è quello secondo cui l’Ente rappresenta “la comunità di donne e di uomini che vivono nel suo territorio” e si impegna a tutelare i diritti delle persone così come sanciti dalla Costituzione Italiana.

Il riferimento a tali concetti prevale rispetto a quello di residenza o di cittadinanza italiana, in linea con i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica e della Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU).

Altrettanto indicativa è la norma statutaria che definisce Roma “punto d’incontro tra culture, religioni ed etnie diverse”.

Tutto ciò dimostra la concezione avanzata e la democraticità dei principi posti alla base dello statuto di Roma Capitale e la condivisione degli stessi da parte della stragrande maggioranza dell’Assemblea Capitolina.

In vendita nelle librerie convenzionate con la casa editrice, su Amazon, IBS, Unilibro e sul sito:  www.edizionidelfaro.it Leggi tutto »