Istat: disoccupazione scende al 10,9%

Roma, 4 apr. (AdnKronos) - Disoccupazione ancora in calo in Italia. Il tasso di disoccupazione a febbraio - secondo quanto rilevato dall'Istat nelle stime appena diffuse - scende al 10,9%, ovvero -0,2 punti percentuali rispetto a gennaio. La discesa della disoccupazione, spiega l'Istituto nazionale di statistica, si concentra tra le donne e nelle classi di età centrali tra 25 e 49 anni.

Dopo l'aumento del mese scorso, a febbraio la stima delle persone in cerca di occupazione diminuisce dell'1,7% (-49 mila). A febbraio la stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni aumenta dello 0,2% (+28 mila). L'aumento interessa prevalentemente le donne e i 25-34enni.

Il tasso di inattività sale al 34,7% (+0,1 punti percentuali). Nel trimestre dicembre-febbraio, rispetto ai tre mesi precedenti, al calo degli occupati si accompagna una diminuzione dei disoccupati (-1,1%, -32 mila) e un aumento degli inattivi (+0,4%, +52 mila).

CONTI PUBBLICI - Per quanto riguarda il debito-pil, l'Istat rileva che nel 2017 sale a 2.263 miliardi, ossia il 131,8% del pil (contro il 131,5 per cento stimato in precedenza). L'Istituto rivede quindi al rialzo il dato sul debito pubblico dopo la riclassificazione di Eurostat che include l'impatto della liquidazione della Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca.

PRELIEVO FISCALE - Il prelievo fiscale nel 2017 si è attestato al 42,5% del pil, in calo dal 42,7% del 2016. Lo rileva l'Istat nei conti trimestrali, aggiungendo che invece nel quarto trimestre la pressione fiscale è stata pari al 48,8%, in riduzione di 0,8 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Da: www.adnkronos.com