Dhl express Italy, 900 assunzioni per gestire picco ordini di Black friday e Natale

Milano, 26 nov. (Adnkronos) - Dhl Express Italy ha varato un piano straordinario di 900 assunzioni tra dirette e indirette di cui 200 nella sola Lombardia e investimenti aggiuntivi di 5 milioni di euro in formazione, It e attrezzature per gestire l’impennata di ordini spinti dal Black Friday e dalla corsa ai regali di Natale, in crescita del 30% rispetto ai volumi ordinari.

Gli inserimenti di nuovo personale, in prevalenza a tempo determinato, sono già cominciati e consistono in 700 corrieri e 200 addetti ai servizi alla clientela. Secondo Nazzarena Franco, ceo di Dhl Express Italy, "i servizi di delivery e di consegne espresse sono sempre più strategici per il sistema economico del Paese.

Questa nostra operazione straordinaria è l’ennesima dimostrazione di fiducia di Dhl Express nel Sistema Italia, alle cui imprese e consumatori vogliamo continuare ad offrire servizi veloci, puntuali e affidabili".

"La risposta del mercato alla nostra strategia di crescita sul lungo periodo - ha continuato Nazzarena Franco - è significativa. Ne è prova il nuovo Hub del Mediterraneo di Malpensa: realizzato con 110 milioni di euro di investimenti dei 350 stanziati sul piano nazionale, nei primi 10 mesi dell’anno ha registrato una crescita del 57% rispetto allo stesso periodo del 2020 e a dicembre stimiamo un’ulteriore crescita del 12%". Nella rete mondiale di Dhl Express – 220 Paesi e territori in tutti i continenti - i volumi di e-commerce nel 2020 sono aumentati di circa il 40%, rispetto al 2019.

Secondo il Libro Bianco di Dhl Express 'The Ultimate B2B E-commerce guide: tradition is out. Digital is in' (2021), l’e-commerce diventerà presto la modalità prevalente negli scambi commerciali tra imprese: entro il 2025, infatti, l'80% di tutte le interazioni di vendita B2B tra fornitori e acquirenti professionali avverrà attraverso canali digitali, seguendo le modalità che già oggi usano ogni giorno milioni di consumatori quando fanno acquisti online per sé: scelta del prodotto, pagamento e spedizione gestiti interamente online su un’unica piattaforma, senza la necessità di iscriversi ad un portale riservato o di parlare con un operatore.

A spingere verso il cambiamento sono i millenial: sempre più presenti nei ruoli di decisori all’interno delle aziende, stanno determinando un significativo cambiamento dei comportamenti di acquisto all’interno delle aziende. Già oggi il 73% degli acquisti sui portali B2B nel mondo sono decisi da nativi digitali. Dhl Express stima che il volume globale di e-commerce B2B raggiungerà entro il 2027 i 20,9 miliardi di miliardi di dollari dai 12,2 registrati nel 2019. In Italia, secondo la rilevazione del Politecnico di Milano dello scorso giugno, il mercato dell’e-commerce B2B è più che raddoppiato nel periodo 2012 – 2020, quando ha raggiunto quota 406 miliardi di euro.

Nel 2020, Dhl Express ha consegnato 484 milioni di spedizioni in totale per i suoi clienti (B2C e B2B) in tutto il mondo, circa il 9% in più al giorno rispetto al 2019. Per adattarsi a questa significativa crescita, Dhl Express investe ogni anno più di 1 miliardo di euro in nuove strutture all'avanguardia in tutto il mondo per moltiplicare la sua capacità di smistamento (+65% dal 2013), assumere nuovi dipendenti (+10.000 anno su anno, 700 in Italia nel biennio 2020-2021 oltre i 900 annunciati oggi) e aggiungere nuovi aerei cargo alla sua flotta (+20 unità anno su anno).

Da: www.adnkronos.com